Pillar of defence

Con l’operazione israeliana “pillar of defence”, il mondo ha conosciuto la prima guerra combattuta anche sui social network. O meglio, oltre ai raid israeliani a Gaza, con l’uccisione di Ahmed Al Jabari, capo militare di Hamas, la battaglia si è ampliata sui social network a colpi di live tweet dei combattimenti e di minacce da parte dei palestinesi:

Scambio di battute tra esercito israeliano e Hamas

Sinceramente un po’ spaventoso come messaggio, sia da una parte che dall’altra. Tralasciando la propaganda israeliana (che vi mostro per dovere di cronaca), solo quella perché da parte palestinese non ho trovato niente, ma se qualcuno avesse qualche tweet interessante, per favore lo segnali:

Non voglio discutere l’opportunità o meno  di queste operazioni, vorrei solo chiudere con una foto di una ragazza, figlia di un ex capo del mossad (il servizio segreto israeliano), finita in carcere per essersi rifiutata di imbracciare le armi. Il suo nome è Omer Goldman e mi piacerebbe che il pilastro della difesa di Israele diventasse la gente come lei:

Grazie a Vanni per la segnalazione.

 

Annunci

Un pensiero su “Pillar of defence

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...